cerca

Atc

Vercelli: "Case popolari di via Dante, situazione insopportabile"

Le dichiarazioni del vicesindaco Massimo Simion

Via Dante

I rifiuti in via Dante

"Una situazione insopportabile che va risolta in tempi rapidi".

Via Dante

Così commenta il vicesindaco Massimo Simion: "Dopo la rimozione di montagne di rifiuti e sporcizia effettuata negli ultimi due anni da parte del Comune di Vercelli, le case popolari di Via Dante 95 continuano a fare i conti con vecchi problemi dell’immondizia. Cortili condominiali usati come deposito di rifiuti più o meno ingombranti e poi abbandonati in strada a due passi dalla Basilica di Sant’Andrea, dalla chiesa della Madonna degli Infermi, dall’Arca, dallo spazio culturale dell’Antico Ospedale e di San Pietro Martire - spiega - Diversi inquilini sono abusivi e considerano quello spazio “terra di nessuno”, convinti che per le istituzioni “non ce n’è”, in quanto “padroni di niente” e “schiavi di nessuno”. Sono alcune frasi scritte sul portone di ingresso al civico n.95. Un altro modo per esprimere il mancato rispetto delle regole".

Prosegue Simion: "È una situazione che si verifica quotidianamente e sta diventando insopportabile, non solo per i residenti e i commercianti, ma anche per i non residenti in visita a Vercelli. È assolutamente prioritario risolvere il problema in tempi rapidi attraverso un piano di azione e controlli mirati, in collaborazione con Atc Piemonte nord. Dovrà prevalere il valore del rispetto, perché i cittadini “per bene” non possono essere considerati di serie B".

Via Dante

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500