cerca

protesta

"Niente ore di lavoro né Tfr"

Cambio cooperativa: presidio davanti alla Sifte Berti

I lavoratori della Cub davanti alla Sifte Berti

“Niente ore lavoro, solo la cassa integrazione. E niente Tfr. E se non firmiamo la conciliazione al ribasso non possiamo rientrare a lavorare”. Per questo motivo oggi, lunedì 3 maggio, il sindacato Cub Trasporti e logistica ha indetto un presidio davanti alla Sifte Berti di Vercelli. Presidio che andrà avanti finché tutti gli interessati non rientreranno a lavorare. “Siamo qui – spiegano dalla Cub - dopo aver contattato la nuova Cooperativa a seguito del cambio. Ad oggi tutti si rifiutano di incontrarci perché non siamo firmatari del contratto nazionale, ma la Costituzione garantisce l’adesione a qualunque organizzazione sindacale. Per noi si tratta di una condizione di ‘ricatto’: se i dipendenti non firmano la conciliazione, non rientrano a lavorare. Non c'è poi rotazione della cassa integrazione”.

“La conciliazione - aggiungo i rappresentanti della Cub - è stata firmata dagli altri sindacati ma non capiamo come possano accettare questa condizione se si dichiarano in difesa dei lavoratori. Noi ora andremo per vie legali. Siamo solo dieci lavoratori, ma tutti abbiamo dei diritti. Non ci sono più schiavi e non devono esserci. Purtroppo, si conta solo in base al numero”.

In mattinata era presente anche il segretario Cub nazionale Marcelo Amendola.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video