cerca

Tre scenari

“Metti una sera… a Vercelli”

Il Comune programma il calendario delle manifestazioni culturali estive

Piazza Antico Ospedale (ex Pisu)

Un momento della serata “Bentornata Vercelli”, realizzata lo scorso 18 luglio (foto di Mariella Massa)

Piazza Antico Ospedale (ovvero l’area ex Pisu), il teatro Civico e il chiostro di San Pietro Martire. Sono i tre punti che ospiteranno il calendario delle manifestazioni culturali estive su cui l’amministrazione comunale sta lavorando per rilanciare il settore dopo le difficoltà per l’emergenza Coronavirus, che hanno praticamente azzerato gli appuntamenti in presenza. La programmazione delle iniziative è in fase avanzata e comprenderà film all’aperto, danza, musica e teatro, approfittando della bella stagione per un’organizzazione quasi completamente all’aperto. L’esempio è la serata “Bentornata Vercelli”, realizzata lo scorso 18 luglio dopo i mesi di sofferenza a causa del Covid. «Grazie a quella manifestazione adesso sappiamo come muoverci - commenta l’assessore agli Eventi, Domenico Sabatino (foto) - Il sindaco Andrea Corsaro tiene fortemente a questo calendario, su quale stiamo lavorando da dicembre». Il nome scelto è “Metti una sera… a Vercelli”, indicativamente da maggio ad agosto, con la possibilità di un prolungamento a settembre in caso rinvii o annullamenti.

Il programma si svilupperà settimanalmente dal giovedì alla domenica. Quella del giovedì sarà la serata dedicata alle proiezioni serali di cinema all’aperto nel chiostro di San Pietro Martire, il venerdì e la domenica saranno a disposizione delle associazioni locali per spettacoli e rappresentazioni, mentre sabato sarà lo spazio per spettacoli di alto profilo o spettacoli della stagione teatrale e concertistica comunale 2021. Il palco che sarà allestito in piazza Antico Ospedale sarà il fulcro degli appuntamenti, ma anche al teatro Civico potrebbero andare in scena degli intrattenimenti a porte chiuse da trasmettere in streaming, per via delle limitazioni Covid. Le proiezioni cinematografiche sono previste dal 20 maggio al 19 agosto con quattordici titoli con posti contingentati, grazie a una collaborazione con Movie Planet, che riceverà una sovvenzione di 6.000 euro. È prevista anche la riapertura della mostra “I segreti della Vercelli medievale”, organizzata in autunno all’Arca ma praticamente subito chiusa a causa dell’allerta sanitaria, con la collaborazione dell’Agenzia turistica locale di Biella Valsesia Vercelli; sono inoltre preventivate date per le celebrazioni dell’Anno Dantesco.

«Visto che non si potrà fare nulla di quanto avevamo pensato al chiuso, nei mesi scorsi, con il sindaco e gli uffici comunali, abbiamo iniziato a lavorare alla stagione estive sulla scia di quanto fatto nel 2020 con “Bentornata Vercelli” - spiega Sabatino - Abbiamo quest’esperienza da poter sfruttare da un punto in vista delle misure di sicurezza e degli spazi aperti, senza togliere parcheggio alla piazza durante la settimana. Stiamo verificando tutte le disposizioni anche per iniziare a definire un calendario. Noi siamo pronti, poi staremo a vedere cosa succederà per il Covid e a cosa sarà possibile fare secondo l’andamento della pandemia. Si tratta di un’opportunità sia per i cittadini sia per le nostre associazioni, cercando di far ripartire chi lavora», conclude l’assessore.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500