cerca

distretti del commercio

“Opportunità da non perdere per ripartire"

Progetto della Regione. Sabatino spiega gli obiettivi

corso Libertà Vercelli

Scadrà il 31 marzo il bando per il progetto dei Distretti urbani del commercio, iniziativa che la Regione Piemonte nelle scorse settimane ha proposto a Comuni e associazioni di categoria locali con l’obiettivo di rilanciare il commercio locale.

Nel Vercellese, il 28 gennaio l’assessore regionale al Commercio Vittoria Poggio aveva incontrato l’assessore cittadino Domenico Sabatino e i rappresentanti di Ascom e Confesercenti per presentare il piano, ideato per far fronte alle difficoltà del settore acuite dall’emergenza Coronavirus. Il bando punta a contribuire, anche economicamente, a sostenere le spese per la costituzione dei Distretti del commercio, al loro avvio e alla predisposizione di un programma di interventi strategici per contrastare la desertificazione del comparto.

La prima tranche di finanziamenti servirà a coprire 25 distretti, per un massimo di 20.000 euro a soggetto, ma in futuro dovrebbero poi essere sbloccate somme per un'altra ventina di realtà locali. «Ci stiamo lavorando, i tempi sono stretti ma si tratta di un’opportunità che non possiamo perdere per far ripartire il commercio – spiega Sabatino – Con le associazioni di categoria e le altre amministrazioni ci stiamo confrontando per stabilire come procedere».


Ogni provincia presenterà una candidatura. Tra le ipotesi, quella di un distretto allargato a più centri individuando una vocazione comune (tra i Comuni del territorio, Trino ha manifestato interesse per l’attivazione di una rete territoriale), con anche una “proposta” del capoluogo con alcune zone e quartieri. «Quella di abbinare un paio di rioni di Vercelli è uno dei percorsi che stiamo pensando», dice l’assessore.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500