cerca

Sul campo della Carrarese

La Pro Vercelli spreca ancora e chiude al quarto posto

Playoff dal 12 maggio. Avversario da definire. Della Morte sbaglia un rigore in apertura

Della Morte Matteo

Della Morte mentre calcia il rigore (parato da Pulidori) per la Pro Vercelli sul campo della Carrarese (foto di Ivan Benedetto)

La Pro Vercelli chiude la stagione regolare con 63 punti al quarto posto (pareggio per 0-0 sul campo della Carrarese) e sarà di scena nel secondo turno dei playoff del girone A di Serie C mercoledì 12 maggio allo stadio "Piola" contro una delle tre formazioni che domenica 9 supererà la prima fase. Basterà il pareggio per avanzare alla fase nazionale. Purtroppo il clamoroso errore di Clemente al 94' nel recupero di mercoledì scorso a Pontedera, il rigore sbagliato da Della Morte in avvio contro la Carrarese e le occasioni sprecate da Costantino e Gatto nella ripresa al "Dei Marmi" sono stati fatali e hanno compromesso il terzo gradino del podio. Dopo la pausa forzata causata dal Coronavirus i bianchi hanno collezionato due sconfitte e due pareggi. 

Mister Modesto davanti al portiere Saro conferma il trio difensivo composto da Hristov, Masi e Auriletto; in mezzo al campo la coppia Awua-Emmanuello con Clemente e Gatto sulle corsie lateriali; Della Morte viene impiegato dietro alle punte Costantino e Zerbin. In panchina torna Bruzzaniti dopo un lunghissimo stop con Iezzi, Comi, Rolando e Nielsen.

Al 5' parte forte Zerbin: l’esterno della Pro Vercelli prova il tiro dopo essersi accentrato, il pallone viene murato dalla difesa di casa. Al 7' i bianchi potrebbero passare grazie a un calcio di rigore accordato dall'arbitro Feliciani di Teramo per fallo dell'ex Milesi su Zerbin. I rigoristi Rolando e Comi non sono in campo. Dal dischetto va Della Morte che tira a destra di Pulidori bravo a respingere la sfera. Al 24' occasione per la Carrarese: Hristov, praticamente sulla linea, allontana il pericolo. Padroni di casa vicini al vantaggio. Al 30' i toscani sprecano un'occasione d'oro. Ottimo cross di Imperiale per Agyei che, da pochi passi, non insacca.

Nella ripresa la Pro Vercelli cerca di alzare i ritmi dopo aver saputo nell'intervallo del vantaggio del Renate sulla Lucchese. In avvio Della Morte lancia Costantino che, dopo un bell’inserimento, calcia a botta sicura ma il portiere si oppone: il pallone prende un giro strano e rimbalza contro la traversa. Dopo la respinta della traversale, Awua e Zerbin si ostacolano a vicenda e non riescono ad appoggiare in rete il pallone. Al 51' rischiano i vercellesi. Marilungo prende il giusto tempo e calcia (a porta vuota) a botta sicura ma, incredibilmente, non inquadra lo specchio. Al 52' rete annullata ai bianchi per fuorigioco di Auriletto (in gol di testa) su punizione di Della Morte. Al 54' semina il panico Della Morte in area toscana: il numero 11 crossa benissimo per Gatto che – a un metro dalla porta - colpisce male di testa e impenna il pallone. Un vero peccato. Al 61' triplo cambio per la Pro: Rolando, Nielsen e Iezzi rilevano Zerbin, Awua e Della Morte. Poi al 68' Comi subentra a Costantino. Emmanuello ci prova dalla distanza, ma Pulidori devia in angolo. Al 71' si vede la Carrarese. Pasciuti, su punizione, serve splendidamente Piscopo che, dopo un inserimento perfetto, brucia la difesa della Pro ma non impatta con il pallone: blocca Saro. Al 79' ultimo cambio degli ospiti con Rizzo che sostituisce Gatto. Comi, intanto, si gira bene ma calcia alto. Ultimo sussulto della Pro Vercelli in pieno recupero, al 93', su punizione: Rolando tocca per Emmanuello che calcia di prima. E' bravissimo Pulidori (autore di una prestazione maiuscola il "dodicesimo" della Carrarese) a bloccare la sfera.

Bianche casacche quindi quarte e in campo mercoledì 12 maggio al "Piola". Avversario tra Albinoleffe, Pontedera, Juventus B e Grosseto. Da stabilire l'orario. In B sale il Como (il conforto della matematica era arrivato domenica scorsa), seconda l'Alessandria e terzo il Renate. Grigi e monzesi accedono alla fase nazionale dei playoff. Quinta la Pro Patria, sesto il Lecco, settimo l'Albinoleffe, ottavo il Pontedera, nono il Grosseto e decima la Juventus B. Accoppiamenti primo turno a eliminazione diretta domenica 9 maggio: Pro Patria-Juventus B; Lecco-Grosseto; Albinoleffe-Pontedera. Alle squadre di casa basta il pareggio per avanzare al secondo turno. Pistoiese, Lucchese e Livorno retrocedono in Serie D. Non ci saranno i playout.

Il tabellino della gara Carrarese-Pro Vercelli (0-0).

CARRARESE (modulo 4-2-3-1): Pulidori; Milesi, Tedeschi (dal 60′ Borri), Agyei (dal 60′ Pasciuti), Imperiale (dal 68′ Ermacora); Luci, Schirò; Giudici (dal 46′ Valietti), Piscopo, Doumbia; Marilungo (dal 55′ Manzari). A disp. (Mazzini, Caccavallo, Pavone, Bresciani e Santochirico). All.: Di Natale.

PRO VERCELLI (modulo 3-4-1-2): Saro; Hristov, Masi, Auriletto; Clemente, Awua (dal 61′ Nielsen), Emmanuello, Gatto (dal 79′ Rizzo); Della Morte (dal 61′ Iezzi); Costantino (dal 67′ Comi), Zerbin (dal 61′ Rolando). A disp. (Tintori, Romairone, Bruzzaniti, Esposito, Erradi, Merio e Carosso). All.: Modesto.

ARBITRO: Feliciani di Teramo (assistenti di linea: Maninetti di Lovere e Caso di Nocera Inferiore; quarto uomo: Maggio di Lodi).

NOTE - Ammoniti: Hristov (P), Luci (C), Doumbia (C), Masi (P) e Milesi (C); calci d'angolo: 3 a 3; recupero tempo: nessun minuto nella prima frazione di gioco e quattro minuti nella ripresa; partita giocata a porte chiuse; giornata a tratti soleggiata, terreno sintetico.

2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video