cerca

Comi: "Una beffa"

Modesto: "Liberiamo la testa dai pensieri"

L'allenatore della Pro Vercelli: "Subire gol in ripartenza è sinonimo di errore"

Livorno-Pro Vercelli

Delusione per la sconfitta della Pro Vercelli a Livorno (foto di Ivan Benedetto)

Probabilmente anche il pareggio avrebbe fatto storcere il naso, figurarsi la delusione per il ko subito allo stadio "Picci" proprio all'ultimo minuto contro il fanalino di coda del girone A di Serie C.

“C’è grande rammarico – ha detto l'allenatore della Pro Vercelli Francesco Modesto nell'immediato dopogara di Livorno - I ragazzi sono molto dispiaciuti, come lo siamo tutti noi. Dobbiamo cercare di sgomberarci un po’ la testa dai pensieri e ricominciare a lavorare per preparare la prossima partita. Il secondo gol? Quando subisci una rete in ripartenza significa che hai sbagliato qualcosa, ma il rammarico non è per questo. Anche noi abbiamo avuto palle-gol e diverse occasioni per passare in vantaggio. Peccato, perché so quanto i ragazzi ci tengano e quanto siano arrabbiati in questo momento. E’ difficile metabolizzare gare come questa, però so anche che questo è un gruppo tosto, con tanta voglia di regalare soddisfazioni ai nostri tifosi che, sicuramente, in questo momento non saranno molto contenti”.

Bomber Gianmario Comi, il migliore delle bianche casacche, spiega: “E’ stata una beffa, perché abbiamo avuto tante occasioni per passare in vantaggio. Spiace aver perso, ma questo è il calcio e dobbiamo subito pensare alla prossima. Adesso abbiamo bisogno di ritrovare i tre punti, fondamentali per il prosieguo del nostro cammino”.

2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video