cerca

Le pagelle dei bianchi

Cinque giocatori insufficienti

Clemente, Della Morte, Iezzi, Rolando e Zerbin

Emmanuello Simone

Simone Emmanuello della Pro Vercelli in azione a Livorno (foto Benedetto)

SARO: sfoggia un intervento decisivo sull'1-0, incolpevole in entrambe le occasioni che portano i padroni di casa al gol (6).

AURILETTO: gara attenta e precisa, gioca con personalità (6).

MASI: non ha sfoderato interventi degni di nota, è sfortunato in occasione del primo goal dove con il suo tackle non riesce a fermare l'azione livornese, ma la sua gara nel complesso vale la sufficienza (6).

IEZZI: va in difficoltà per via della fisicità degli attaccanti avversari; nell'occasione della prima rete ha qualche colpa per una marcatura non abbastanza stretta su Braken (5,5).

CLEMENTE: poco incisivo, soprattutto nelle trame offensive (5,5). MEZZONI: (n.g.).

AWUA: tra i suoi piedi passano numerosi palloni, velocizza l'azione, senz'altro il migliore del suo reparto (6,5).

EMMANUELLO: gara sufficiente, nulla in più che per uno come lui abituato a sfornare ottime prestazioni è un'eccezione in negativo (6). NIELSEN: (n.g.).

ROLANDO: partita fumosa, inizia bene ma poi finisce per perdersi senza entrare mai troppo nel vivo dell'azione (5,5).

DELLA MORTE: buona gara, con spunti interessanti soprattutto nella prima frazione; poteva meritare mezzo voto in più, ma il gol che sbaglia poteva valere un risultato diverso (5,5).

COMI: match da Gladiatore vero, un gol e almeno altre due occasioni in cui solo delle grandi risposte dell'estremo difensore amaranto gli negano la gioia della rete (7).

COSTANTINO: bravo nella manovra e nel lavoro sporco fuori dall'area, poco incisivo all'interno della stessa dove ha qualche occasione ma non riesce mai a fare la differenza (6). ZERBIN: colpisce un palo, creando l'occasione più nitida a marca vercellese della ripresa (5,5).

2021 - Riproduzione riservata (siger)

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500