cerca

Si è aggiudicata il primo posto nella categoria "miglior atleta donna" di "Vota il campione 2020"

Martina Vicini: "Il pattinaggio è sport e arte"

La portacolori dello Skating Vercelli: "Il mio è stato un amore a prima vista"

Vicini Martina

Martina Vicini in una spettacolare esibizione in coppia con Luca Sacconier

E' stato amore a prima vista con il pattinaggio a rotelle per Martina Vicini. Nata l’8 giugno 1996, è una delle punte dello Skating Vercelli ed è la vincitrice con 74 preferenze nella categoria miglior atleta donna del premio “Vota il campione 2020” istituito da “La Sesia” in collaborazione con il Coni Vercelli.


Martina, quando ti sei avvicinata al pattinaggio a rotelle?

Da piccola praticavo il nuoto, ma un giorno andai a vedere una mia compagna di classe alle elementari che faceva pattinaggio a rotelle. Lì l’allenatrice Betty Ceretti mi chiese se volevo provare e mi sono subito innamorata di questo sport, è la mia vita.  


Quali sono stati i tuoi primi risultati sportivi?

Da piccola ho preso parte al campionato Italiano federale del 2005 e l’ho vinto. Poi ho conquistato altre gare a livello provinciale, regionale e nazionale. Crescendo, i campionati italiani sono più tosti, è difficile vincere a livello nazionale, ma di gare regionali ne ho conquistate parecchie.
  
Cosa ti piace di più di questo sport?

Tutto nel complesso, sia nel singolo, che in coppia o in gruppo. Ho provato quasi tutto, ora mi sto cimentando nella coppia danza. Questa disciplina sportiva richiede tanto impegno, qualità, abilità, tecnica, arte ed espressione come nella danza. Non è semplice raggiungere certi risultati. Il pattinaggio è sport e arte. Nella nostra disciplina a rotelle ci avviciniamo molto a quello su ghiaccio, però la nostra non è ancora una disciplina olimpica ma si spera che un giorno possa esserlo. Ci serve un po’ di pubblicità.  


Come ti sei trovata in questi anni nelle varie specialità?

Per la maggior parte della mia carriera finora ho gareggiato nel singolo, ci sono molto affezionata, ma ho disputato anche le gare di gruppo in quartetto che ti permette di cimentarti con altri atleti. In coppia invece è un anno che mi alleno, diciamo che è in costruzione. Mi è sempre piaciuta la prova in coppia ed ora la sto provando col mio fidanzato Luca Sacconier. Ci troviamo molto bene e nella prova di coppia è importante avere il sostegno di chi è al tuo fianco anche nella vita privata, si instaura un legame più intenso a livello sportivo.


Quali sono i tuoi obiettivi per il 2021? 

Crescere in coppia, raggiungere altri risultati in importanti competizioni. Il premio de “La Sesia” mi fa molto piacere e mi stimola a puntare sempre in alto. Dopo anni, sono felice di praticare ancora questa disciplina e devo dire che mi piace sempre di più. Quindi nel 2021 vorrei continuare a crescere ed intanto sto già allenando le piccole pattinatrici dello Skating dopo aver frequentato i corsi da istruttore. Alle bambine voglio trasmettere la mia stessa passione.


Quanto ha inciso per te l’emergenza Covid-19?

E’ stata un brutto stop per la preparazione fisica e atletica di tutti noi. Il confinamento a livello psicologico è stato pesante, l’allontanamento forzato dalla pista mi è pesato molto.


Hai qualche atleta di riferimento nel mondo del pattinaggio?

Prendo spunto dai campioni italiani della nostra disciplina, anche perché sono tra i migliori al mondo e l’Italia infatti annovera diversi campioni iridati. Seguo però molto anche il pattinaggio su ghiaccio, specie una coppia francese che esegue numeri eccelsi e poi guardo con ammirazione le atlete russe.  


Nel tuo sport quanto può essere longevo sportivamente un atleta?

Essendo il livello molto alto, l’età di chi primeggia è molto bassa, tra 20 e 25 anni sei al top mondiale. L’età minima è sempre più bassa, ormai si vedono atlete giovanissime che eseguono già numeri con altissimi coefficienti di difficoltà. Più avanzi con l’età, più diventa difficile perché il nostro sport logora parecchio le articolazioni.

2020 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video