cerca

l'esperienza

Quaranta chili di riso per le persone in difficoltà

Li hanno consegnai i ragazzi K-Kids La Salle al Lupo Bianco

I ragazzi K-Kids La Salle

I ragazzi K-Kids La Salle con il Lupo Bianco , il presidente e alcuni soci del Kiwanis

"Quest’oggi abbiamo vissuto un’esperienza da ricordare...": inizia così il racconto di Roberto, Maria Vittoria, Lucia e Giovanni, i ragazzi K-Kids La Salle.

"Noi siamo gli oramai “ex alunni” delle Scuole Cristiane di Vercelli – scrivono - oramai perché il Covid ci sta rubando mesi, se non anni, di preziose esperienze come quella di cui brevemente vi raccontiamo. In qualità di membri dei Kiwanis Kids della nostra città e in collaborazione con Roberta Tricerri, direttrice delle Scuole Cristiane e socia Kiwanis, con il presidente Kiwanis Luca Brusotto, i soci Kiwanis Rachelina Orsani e Gianni Marino, abbiamo incontrato il Lupo Bianco, ovvero, l’avvocato Carlo Olmo, persona di spicco per il suo impegno in Italia e all’estero a sostegno dei meno fortunati. Durante la pandemia il suo contributo è stato essenziale per la città di Vercelli e non solo".

Aggiungono i ragazzi: "Ci ha fatto riflettere sul numero elevato di famiglie, circa 7200 persone, che solo nella nostra città,
sono al di sotto della soglia minima di povertà. Il nostro incontro ha avuto luogo proprio per portare un aiuto a queste persone, consegnando al Lupo Bianco 40 kg di riso. E’ stato bello sentirsi parte di una così significativa azione di solidarietà. E’ stato bello parlare con l’avv. Olmo e respirare un’atmosfera leggera in questi momenti ancora così difficili. E’ stato bello pensare che ciascuno di noi può fare la differenza, anche a 11 anni, se solo ci si sforza di immaginare che la mano che oggi noi diamo, un domani potrà sollevarci".

E concludono: "Ci auguriamo di poter partecipare in futuro ad altre simili esperienze, che possono arricchirci dentro. Grazie Lupo Bianco. Grazie Kiwanis. Grazie Scuole Cristiane".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video