cerca

Commissione sanità

"Vaccinare i giovani tra 12 e 23 anni entro settembre"

Le dichiarazioni dell'assessore Icardi

Vaccino anti Covid

"Tra gli obiettivi che la Conferenza delle Regioni si è posta, c’è la vaccinazione dei giovani nella fascia di età tra i 12 e i 23 anni per consentirne l’immunizzazione entro settembre ed evitare il più possibile chiusure di classi e di istituti con l’apertura dell’anno scolastico”. Lo ha dichiarato l’assessore alla Sanità Luigi Icardi nel corso dell’informativa sull’andamento della campagna vaccinale svolta questa mattina in Commissione Sanità, presieduta da Alessandro Stecco.

“Al 9 giugno – ha sottolineato l’assessore – sono state somministrate complessivamente 2,838 milioni di dosi, di cui 1,916 prime dosi e 921 mila seconde dosi con una media giornaliera, negli ultimi sette giorni, di 36.139 dosi”. L’assessore ha dichiarato che, per quanto riguarda gli open days e le open nights vaccinali, “la priorità rimangono le fasce più a rischio, dal momento che il primo giorno di prenotazione di ogni evento è destinato esclusivamente agli over 60”.  Per quanto riguarda i vaccini per chi vive all’estero ma non è iscritto all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire), è prevista a breve una circolare su come trattarli.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500