cerca

Valsesia

Alagna è la prima località "covid free" delle Alpi

Entro la prima settimana di giugno tutta la popolazione verrà vaccinata

Vaccino anti Covid

Venerdì 21 maggio inizierà la vaccinazione dell’intera popolazione di Alagna Valsesia, importante meta turistica in Piemonte.

"L'attività vaccinale di massa non si limiterà ai soli residenti, bensì anche a tutti i dipendenti delle imprese che operano a contatto diretto con il pubblico, sia in ambito turistico che commerciale, con l'obiettivo primario di garantire la massima protezione sia agli abitanti sia agli operatori dell'intero comparto entro l’inizio della stagione estiva - spiegano dal Comune - L’attività di vaccinazione di massa si avvia grazie all’accordo ed alla stretta collaborazione tra il Comune di Alagna Valsesia, promotore dell’iniziativa, la Regione Piemonte e l’Asl di Vercelli, ponendo le basi per una più ampia attività di vaccinazione in tutte le principali località turistiche dell'Alta Valsesia".

“Inizieremo tra due giorni, venerdì 21 maggio - dice il sindaco di Alagna Roberto Veggi - ed i primi a vaccinarsi saranno gli operatori del settore turistico. Albergatori, ristoratori, guide alpine, operatori degli impianti a fune, taxisti, accompagnatori turistici e tutti coloro che hanno un contatto diretto con i nostri visitatori tra cui anche gli esercenti e gli imprenditori agricoli. La vaccinazione coinvolgerà tutte le fasce di età e ci permetterà di diventare la prima destinazione 'covid-free' delle Alpi. Dopo un inverno di chiusure, senza impianti da sci e con il turismo invernale azzerato dalle limitazioni di spostamento, è doveroso ringraziare il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ed il suo staff che, credendo nella nostra iniziativa ed appoggiando la nostra richiesta, ci permette di affrontare la stagione estiva garantendo la sicurezza dei cittadini alagnesi e offrendoci il medesimo servizio che è stato concesso ad altre località turistiche insulari italiane ed europee. Adesso i turisti avranno la possibilità di scegliere una destinazione covid-free anche in montagna e non solo al mare, trovando così un territorio sicuro e con ridotto rischio di contagio”. Anche i gestori dei rifugi saranno vaccinati, e questo è un ulteriore passaggio fondamentale per garantire la sicurezza dei cittadini valsesiani tenendo conto del fatto che, soprattutto alla Capanna Gnifetti ed alla Capanna Margherita (il rifugio più alto d'Europa a 4556m) la maggior parte dei fruitori provengono dall'estero.

“Finalmente parliamo di aperture sicure e non di ristori - afferma Gianni Filippa, presidente di Confindustria Novara Vercelli Valsesia - con il lavoro si crea valore, l’industria turistica di fondamentale importanza per la nostra valle può ripartire accogliendo i turisti in sicurezza”. “L'attività di vaccinazione di massa non si limiterà al solo territorio comunale di Alagna Valsesia - specifica il sindaco - bensì verrà allargata ai cittadini ed agli operatori di tutte le principali località turistiche dell'Alta Valsesia, ed in particolare ai vicini comuni di : Mollia, Campertogno, Rassa, Pila, Piode, Scopello, Boccioleto, Carcoforo, Alto Sermenza, Rimella, Fobello e Cervatto. Le vaccinazioni verranno effettuate presso il centro medico di Alagna Valsesia, realizzato dal comune ed inaugurato nel mese di luglio dell’anno scorso proprio per offrire maggiori servizi in questo difficile periodo di pandemia, grazie all’encomiabile lavoro del personale della locale Asl di Vercelli che effettua tutte le attività di vaccinazione sotto la supervisione del Sisp. Alagna dista oltre 45 km dal vicino ospedale di Borgosesia e l’elevata frequentazione estiva da parte di turisti italiani e stranieri ci ha fatto riflettere sulla necessità di velocizzare l’attività di vaccinazione a tutte le fasce d’età, per garantire la massima copertura entro l’inizio della stagione estiva.”

Conclude il direttore generale dell’Asl di Vercelli Angelo Penna: “Grazie alla presenza del polo vaccinale di Alagna, entro la fine del mese avremmo vaccinato l’intera popolazione over 40, ma con questa iniziativa riusciremo a vaccinare con la prima dose l’intera popolazione dell’Alta Valsesia entro la prima settimana di giugno nel pieno rispetto degli indirizzi regionali.”

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500