cerca

Comune di Carisio

Ex casa di riposo: polo civico dedicato a servizi e cultura

Spazio anche i reperti archeologici rinvenuti da Pier Emilio Calliera

Carisio ex casa di riposo

L'ex casa di riposo sarà convertita in polo civico

Carisio: con la sostituzione del tetto inizia il recupero dell'ex casa di riposo. Diventerà una sorta di polo civico dedicato ai servizi e alla cultura.

"I 100.000 euro necessari per sostituire la copertura derivano da un contributo statale, erogato a favore dei piccoli Comuni" spiega il sindaco Pietro Pasquino. Nei piani dell'amministrazione l'edificio pubblico dovrà svolgere diverse funzioni. Da un lato quello di ufficio postale, considerato che l'attuale sede del servizio si trova in un locale piuttosto stretto per le esigenze dei carisini. Dall'altro si punta ad aprire un nuovo archivio comunale, una biblioteca e un museo dedicato agli attrezzi antichi nonché ai reperti romani e pre-romani ritrovati da Pier Emilio Calliera. "Cercheremo di far stare tutto" assicura il primo cittadino.

Di sicuro la sostituzione del tetto è fondamentale per intervenire sui due piani in cui si articola l'ex rsa. "In quello superiore abbiamo già iniziato a collocare i primi volumi da proporre in prestito e i documenti dell'archivio" precisa Pasquino. Il nuovo aspetto della struttura prende corpo sulla base del progetto redatto dallo studio santhiatese di architettura Spinelli e Viviani. Anche la spesa necessaria a predisporre questa documentazione, circa 25.600 euro, è stata coperta da uno specifico contributo statale.

"Il primo piano si trova in condizioni ancora discrete - prosegue il sindaco - Andrebbero cambiati i serramenti, ma è un intervento che potremo effettuare negli anni a venire". Non immediato appare peraltro il trasloco delle Poste al piano terra, considerando che a oggi manca il via libera dalla società. Per convincere quest'ultima della bontà del progetto, l'amministrazione ha deciso di dotare la struttura di una sala d'attesa all'aperto. "Davanti all'ex casa di riposo, sull'altro lato della strada, si trova un cortile abbandonato da tempo" spiega il primo cittadino. L'area passerà al Comune grazie a un accordo preso con l'attuale proprietario, che possiede anche la piccola casa adiacente. "Si tratta di una permuta - precisa Pasquino – In cambio del cortile cederemo un'abitazione donata al municipio tempo fa, che confina proprio con l'appartamento di questa persona". Il terreno invece si trasformerà in un'area verde con alberi e panchine, "dove gli utenti dell'ufficio postale potrebbero attendere il proprio turno, all'ombra - precisa il sindaco - Per quanto riguarda i parcheggi, l'area è già servita dal vicino spazio per la scuola dell'infanzia". 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video