cerca

Borgosesia - raccolta differenziata

Per i condomini cassonetti intelligenti: 'individuano' i trasgressori

Bidoncini personali dotato di un microchip per registrare l’utente

cassonetti intelligenti

Borgosesia: in arrivo i cassonetti intelligenti. Nei giorni scorsi il direttore di Seso, Dario Pavanello, ha effettuato un sopralluogo nel Comune di Rovereto, in provincia di Trento, dove è in uso una tipologia di cassonetti dotati di un sistema di riconoscimento dell’utente, molto utile per il controllo dei conferimenti indifferenziati: "Sono cassonetti di facile utilizzo – spiega Pavanello – l’utente non deve toccare nulla perché la 'bocca' del cassonetto si apre semplicemente avvicinando il bidoncino della spazzatura. Ciascun bidoncino personale, il classico 'sotto lavello', è dotato di un microchip – aggiunge - che non solo serve per aprire il cassonetto, ma anche per registrare l’utente, che semplicemente sverserà nel contenitore condominiale quanto ha gettato nel suo bidoncino durante la giornata. Al termine dell’operazione il cassonetto si richiuderà automaticamente".

Questa particolare tipologia di cassonetti verrà presto utilizzata anche a Borgosesia, nei condominî, in modo da individuare eventuali utenti scorretti ed evitare a tutti gli abitanti di uno stabile di pagare indistintamente per colpa di un solo indisciplinato: "C’è l’ulteriore vantaggio che non si dovranno più usare sacchetti per l’indifferenziato – aggiunge Pavanello – si butterà dal bidoncino personale direttamente al cassonetto. È un sistema innovativo e molto civile, che premia gli utenti responsabili".

Sempre nell’ottica di raggiungere un elevato livello di corretta differenziazione dei rifiuti, presto verrà anche utilizzato un sistema di videosorveglianza, in particolare in alcune aree critiche della città dove già si sono verificati episodi di abbandono dei rifiuti: "I tempi sono difficili e non vogliamo fare multe – dice Dario Pavanello - ma non si può tollerare che alcune persone ancora non siano riuscite a comprendere l’importanza di differenziare i rifiuti, per la salute, per l’ambiente e per il contenimento delle tariffe. Ci auguriamo dunque che l’incremento dei controlli abbia un effetto deterrente per costoro, evitando a noi e a loro
il dispiacere di ricorrere alle sanzioni amministrative".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video