cerca

Serravalle - il caso del cavallino

Alcuni vorrebbero vederlo sfrattato dal terreno dove vive

"Perfette condizioni igieniche, importante per il bimbo che lo accudisce"

Serravalle cavallino

Il cavallino nel terreno dove è accudito e mantenuto in perfette condizioni iginecie

La vicenda del cavallino di Serravalle, che alcuni abitanti del luogo vorrebbero veder sfrattato dal terreno dove è custodito amorevolmente da una famiglia del luogo ha colpito molti cuori e tra questi quello dell’assessore alla Tutela degli Animali del Comune di Borgosesia, Eleonora Guida: "Ho saputo della cosa – dice l’amministratrice – e, conoscendo il mio impegno nel settore della tutela degli animali, molti cittadini mi hanno chiamata per chiedermi se potevo fare qualcosa per trovare una soluzione a questa vicenda, e così mi sono subito attivata per verificare la situazione".

Guida ha preso dunque contatto con la famiglia Pirruccio, per verificare di persona la situazione: "La vicenda si svolge a Serravalle, dunque al difuori del mio Comune e prima di prendere qualsiasi decisione ho voluto andare a vedere di persona quale fosse la situazione: con sorpresa, visto il clamore suscitato dalla richiesta di allontanamento dell’animale, ho verificato che lo spazio dove il pony è ospitato è parecchio isolato - spiega l’assessore - inoltre il cavallino (delle dimensioni di un cane) è custodito in perfette condizioni igieniche ed è molto importante per il bambino che se ne prende cura, che trae benefici a livello relazionale da questa amicizia. Chiarito il quadro, umanamente e per le mie competenze, ho deciso di attivarmi a sostegno di questa famiglia".

I signori Perruccio riferiscono che l’Asl di Vercelli ha rilasciato certificazione di idoneità, per cui parrebbe che non sussistano motivazioni igienico-sanitarie per costringere la famiglia a disfarsi del pony: "Sarà il Comune di Serravalle a decidere, e sono certa che tale decisione sarà improntata al rispetto sia dell’animale che delle persone - dice Guida - nel caso dovesse arrivare ai Perruccio un’ordinanza che li obblighi a trasferire il cavallino, io sarò al loro fianco per fornire tutto il supporto possibile, sia per quanto riguarda la parte burocratica – conclude – sia per l’eventualità di reperire un terreno idoneo, sul nostro territorio, dove l’animale potrà essere ospitato e dove il bambino potrà continuare a prendersene cura, non interrompendo così questa relazione affettiva che per lui è tanto importante".

Grato del sostegno il papà del piccolo: "Ringrazio di cuore l’Assessore Eleonora Guida per l’aiuto che ci sta dando – dice Marco Pirruccio – non ci sentiamo più soli e per noi questo è molto importante".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video