cerca

Crescentino

I sassi dipinti che regalano sorrisi

Alberto Bruciaferri ha aderito a un'iniziativa che si sta diffondendo ovunque

sasso dipinto

A Crescentino si è scatenata la caccia al tesoro! Sta diventando virale l’iniziativa a cui ha aderito Alberto Bruciaferri: “Un sasso per un sorriso”.

Un gioco per far divertire i bambini che sta appassionando anche gli adulti, le famiglie passeggiano attente a scovare un sasso colorato lasciato apposta per essere trovato. Un’iniziativa per diffondere positività in un momento in cui arcobaleni e canti dai balconi hanno lasciato il posto a una piatta apatia. "Ho visto in rete questa opportunità di regalare un sorriso in un momento che per tanti, soprattutto per i bambini, è molto difficile. I primi sassi colorati li ho esposti sul muretto del palazzo in cui abito e i bambini dei vicini mi hanno scritto una letterina di ringraziamento e l'hanno infilata sotto la porta di casa. E’ stato un gesto che ci ha commossi, così io e mia moglie abbiamo iniziato a “seminare sorrisi” per il paese".  

L'iniziativa nasce a Recanati e varca l'oceano, fino agli Stati Uniti, e in Australia, approda in Svizzera e in breve contagia gran parte del globo. Esplosa attraverso i social sta avendo migliaia di adesioni, non occorre saper disegnare bene come Bruciaferri che ha l’hobby della pittura, è sufficiente aver voglia di condividere e far sorridere: "Chi trova il sasso posta la foto sulla pagina Facebook “Un sasso per un sorriso”, dietro la pietra ci sono le istruzioni. Chi dipinge il sasso ha la soddisfazione di aver migliorato la giornata di qualcuno e di veder pubblicata la propria creazione, chi lo trova riceve in dono un pizzico di serenità – spiega Bruciaferri – potete farli anche voi!".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500