cerca

Covid

Crescentino, i positivi saliti a 80

Cambiano le regole della raccolta rifiuti per chi è in quarantena

Covid

Continua la campagna vaccinale al Salone polivalente. "Entro sabato dovrebbero essere somministrate altre 300 dosi agli ultraottantenni e al personale scolastico – dice il sindaco Vittorio Ferrero – in città confluiscono i residenti di Lamporo, Fontanetto, Verrua Savoia, Cavagnolo, Brusasco, Monteu da Po, Lauriano, Brozolo e Saluggia".

Continuano a crescere i positivi, attualmente sono 80, ma i dati vengono aggiornati costantemente; sotto pressione i medici di base a cui competono anche molte procedure burocratiche. Valgono le regole di sempre: mascherina, distanziamento e lavaggio frequente delle mani a cui si aggiunge qualche attenzione in più per chi è in isolamento domiciliare. Cambiano infatti le norme per lo smaltimento dei rifiuti domestici per chi è in quarantena obbligatoria: i rifiuti non devono essere differenziati, vanno chiusi con due o tre sacchetti resistenti e gli animali domestici non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti. Tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) vanno gettati nello stesso contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata. Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata. Indossando guanti monouso chiudere bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo. Una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l’altro). Subito dopo lavarsi le mani. Far smaltire i rifiuti ogni giorno come con un sacchetto di indifferenziata.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video