cerca

Trino - Coronavirus

Calano i contagi: critico il sindaco sul passaggio a zona arancione

'Stanno bene i due fratellini positivi che frequentano il nido e l'asilo'

Coronavirus Covid

Covid-19: calano i positivi a Trino, critiche al ritorno in zona arancione. Il sindaco Daniele Pane come ogni settimana fa il punto della situazione.

I dati dei contagi: "Passiamo dai 19 casi della scorsa settimana ai 14 attuali, con 7 guarigioni e soli 2 nuovi casi positivi. Tutti stanno bene, compresi i due fratellini nuovi positivi che frequentano l’asilo nido e la scuola dell’infanzia. Con l’Asl di Alessandria si è concordata la chiusura delle sezioni frequentate dai piccoli. Sotto i 6 anni non vengono utilizzate le mascherine, quindi ci è sembrato corretto disporne la quarantena. La sezione 'svezzati' del nido resterà chiusa fino al 5 marzo, mentre continua l’attività per la sezione dei più piccoli. La sezione dell’infanzia coinvolta e il servizio di pre scuola resteranno invece in quarantena fino all’8 marzo compreso. Per i genitori non è stata disposta nessuna limitazione

A fronte del miglioramento della situazione il sindaco è critico per la nuova 'colorazione' assegnata al Piemonte: "La nostra regione torna in arancione dal 1° marzo perché l’indice Rt, che determina colori e misure, ha superato di pochissimo l’1, è 1,02. Non condivido questo provvedimento perché i numeri sul nostro territorio sono in calo, così come la pressione ospedaliera nell’Asl di Alessandria. Misure così estese a tutta la regione vanno a colpire realtà piccole come quelle dei nostri comuni che hanno, ad esempio, un rischio di assembramento molto limitato. Vanno a condizionare negativamente le attività, visto il ritardo per i 'ristori' e mettono in difficoltà alcuni settori come ristorazione, bar, agenzie viaggi, in primis. Sarebbe più logico coinvolgere noi sindaci, definiti qualche tempo fa dall’ex premier Conte le sentinelle: vorremmo poter decidere, in accordo con la Prefettura e l’Asl, il destino di cittadini e attività in base al nostro ruolo di autorità sanitaria locale. Detto questo, invito tutti a rispettare le regole rigorosamente. Affrontiamo queste due settimane di 'zona arancione' e speriamo che i ristori arrivino tempestivamente".

Parlando di commercio il sindaco anticipa: "Nei giorni scorsi abbiamo incontrato i responsabili di Ascom che ci hanno proposto una bella collaborazione che mette a disposizione di tutti i cittadini, e di chi vuole aprire una nuova attività, un pool di professionisti a titolo gratuito per seguire l'iter di avvio. E’ uno strumento che mettiamo a disposizione della città e ci auguriamo quindi di inaugurare presto delle nuove attività".

Pane interviene inoltre sul finanziamento ottenuto per gli interventi sulle rogge: "Il 23 febbraio è stato pubblicato il decreto che ci assegna risorse pari a 2.450.000 euro per gli interventi sul dissesto idrogeologico. Abbiamo presentato tre progetti molto ambiziosi, che mai nessuno nella storia recente aveva pensato di proporre per la sistemazione dell’idrografia minore, e tutti tre sono stati accolti e finanziati. Ci stiamo attivando per avviare subito gli iter burocratici e per assegnare i lavori. Interverremo così sulle rogge della rete idrografica minore della nostra città, grazie al supporto di Ovest Sesia e degli uffici comunali. Questa somma si aggiunge ai fondi per il secondo lotto dello scolmatore e ai lavori sul ponte che sta svolgendo la Provincia di Vercelli: stiamo raggiungendo quanto avevamo promesso in campagna elettorale. Manca solo il tassello dell’allungamento del ponte sul Po per il quale speriamo di ricevere il finanziamento tramite il Recovery Fund".

E per quanto riguarda i Lavori pubblici il sindaco precisa: "E’ stata ultimata la sistemazione del tetto del municipio, nei prossimi giorni sarà posato il filo a bassa tensione come campagna di allontanamento dei piccioni. Il cantiere si sposterà quindi alla copertura del Teatro civico. Sono ripartiti pure i cantieri fermi per la situazione meteo: si tratta del nuovo parcheggio in via Monte Grappa e dell’ex scuola di Robella. Venerdì abbiamo avuto l’incontro con la direzione lavori del cantiere delle piste ciclabili sicure: nei giorni passati sono state posizionate le barriere di sicurezza per i ciclisti, ed ora faremo dei correttivi che ogni tanto si rendono necessari".



Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500