cerca

Crescentino

Il Covid annulla la festa di leva del 2003

I coscritti sperano di recuperare a giugno

Il Covid annulla la festa di leva del 2003

Crescentino, il Covid ha messo a tacere anche i fischietti dei coscritti.
La leva del 2003 sarà ricordata per le mascherine e i festeggiamenti negati a Capodanno.
Matteo Tibi presidente della leva spiega: «Oltre alla messa in parrocchia, non abbiamo potuto effettuare incontri per evitare assembramenti. Eravamo riusciti a fare qualche riunione già la scorsa estate quando le norme lo permettevano, adesso, quando è necessario prendere decisioni ci “affidiamo” a sondaggi sul nostro gruppo whatsapp perché sulle piattaforme online è difficile organizzarsi e svolgere incontri a causa del numero di coscritti così elevato».
La madrina è Giulia Binelli che il 7 gennaio avrebbe potuto festeggiare il compleanno brindando con i 47 coscritti, decretando la fine di una settimana di baldoria, invece le cose non sono andate così.
«Non abbiamo potuto festeggiare come da tradizione nella solita prima settimana dell’anno, decreti permettendo confidiamo di recuperare i nostri festeggiamenti nelle prime settimane di giugno a data ancora da destinare - aggiunge Tibi - Per noi ragazzi il non poter stare assieme e non poter condividere una tappa così importante è un grande dispiacere».

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video