cerca

Parola ai lettori

"Fuori i pro vita dai consultori"

Un presidio a Novara sabato 29 maggio

Consultori

La locandina dell'iniziativa

Gentile direttore,
                       la Regione Piemonte ha sferrato un attacco frontale alle donne ed alla loro autodeterminazione. Attraverso un bando emanato dalla regione stessa, infatti, verrà concesso alle organizzazioni antiabortiste di entrare all'interno dei consultori per diffondere la loro tossica e violenta propaganda ideologica contro il diritto ad interrompere la gravidanza. Come se già non ci fossero lungaggini burocratiche e violenze di altro genere su chi sceglie abortire. Non possiamo rimanere in silenzio. Come soggetti che ogni giorno lottano contro la violenza patriarcale, pretendiamo consultori liberi, gratuiti ed accoglienti anche per tutte le soggettività che ne necessitano. Pretendiamo: l'abolizione dell'obiezione di coscienza e la possibilità di accedere all'interruzione di gravidanza in modo sicuro, gratuito e in ogni struttura ospedaliera; l'accesso gratuito alla contraccezione ed alle cure ginecologiche; l’educazione sessuale ed affettiva nelle scuole inclusiva e non eteronormata e binaria per una sessualità libera e consapevole; il potenziamento dei consultori tale da renderli accessibili, accoglienti e pubblici, che non si occupino solo di cura delle sintomatologie, ma siano davvero luoghi a nostra misura, aperti a tutte le età. Per questo, sabato 29 maggio saremo in Piazza a Novara, contro il bando regionale, per difendere diritti acquisiti e conquistarne altri. Invitiamo tutti i soggetti ai quali stanno a cuore queste tematiche ad aderire all'iniziativa.

Collettivə Bruna - Gruppo Donne NovarArcobaleno
Collettivo Femminista - Vercelli Antifascista
CAN Comitato Antifascista Novarese
Collettivo per la Parità Intersezionale (Le Rêve)

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video