cerca

Prelievo di sangue domiciliare

"Asl, quella procedura di prenotazione è paradossale"

La segnalazione di un lettore alla Direzione sanitaria

Provette sangue

Gentile direttore,

                        risulta senz’altro paradossale, perlomeno a mio parere, doversi recare di persona presso l’Ufficio A.D.I. dell’Ospedale di Vercelli per prenotare un prelievo di sangue domiciliare per un anziano invalido. Sarebbe già paradossale in periodi normali ma a maggior ragione oggi suona ancora più assurdo soprattutto per la motivazione addotta e cioè che c’è bisogno dell’impegnativa del medico all’atto della prenotazione. Mi permetto di ricordare che quando si prenota tramite Cup, che sia per telefono o tramite la relativa app, l’impegnativa è necessario semplicemente averla sottomano in modo da dettare i relativi codici piuttosto che scansionare l’immagine tramite l’app. Ovviamente la mia segnalazione non è diretta verso gli impiegati/addetti, che si trovano a dover applicare un regolamento, quanto piuttosto alla Direzione Sanitaria con l’intento di spingerli ad un ammodernamento della procedura di prenotazione quantomeno telefonica mettendosi nei panni di chi non ha libertà di movimento.

Daniele Fittabile

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500