cerca

La novità

Bonus Tv 2021, 100 euro senza Isee: come funziona

Attivo il bonus Tv 2021: come richiedere il bonus da 100 euro

Bonus tv

Boom di richieste per il bonus tv 2021, l’agevolazione che prevede uno sconto fino a 100 euro sul prezzo di acquisto di un televisore di ultima generazione compatibile con il nuovo standard di trasmissione del digitale terrestre Dvb-T2. Rispetto all’attuale, la seconda generazione della tecnologia digitale terrestre consentirà un miglioramento della qualità visiva, dell’alta definizione ed il rilascio delle frequenze in banda 694-790 MHz (la cosiddetta “banda 700”, per i servizi mobili 5G). Il Dvb-T2 cambierà anche lo standard di codifica del segnale che avverrà tramite il supporto HEVC Main10 (High Efficiency Video Coding).

Ma come funziona il bonus tv 2021? Chiamato più precisamente bonus rottamazione tv, l’incentivo può essere ottenuto rottamando contestualmente un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018, data di entrata in vigore dello standard di codifica Hevc Main 10. Il nuovo bonus è finalizzato quindi a favorire la sostituzione degli apparecchi televisivi obsoleti, attraverso però un corretto smaltimento dei rifiuti elettronici in un’ottica di tutela dell’ambiente. Operativo dal 23 agosto, il bonus tv 2021 si rivolge a tutti i cittadini senza limiti di Isee, con il solo vincolo di acquisto di un solo apparecchio per famiglia. Per usufruire del contributo è necessario essere in possesso di tre requisiti:

●     essere residenti in Italia;

●     rottamare correttamente un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018;

●     essere in regola con il pagamento del canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione, requisito non valido in caso di persona con più di 75 anni normalmente esonerata dal pagamento.

Entrando nel dettaglio, l’agevolazione consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d'acquisto, fino ad un importo massimo di 100 euro. Prima di procedere alla rottamazione, è necessario scaricare e compilare il modulo di autodichiarazione che certifichi il corretto smaltimento del vecchio apparecchio. La rottamazione può essere effettuata direttamente presso i rivenditori aderenti, consegnando la vecchia tv al momento dell’acquisto. In questo caso sarà poi il rivenditore a occuparsi del corretto smaltimento dell’apparecchio fruendo di un credito fiscale pari allo sconto applicato all’acquirente. In alternativa, è possibile consegnare la vecchia tv direttamente ad una delle isole ecologiche autorizzata, prima di recarsi ad acquistare la nuova. In questo caso, l’addetto del centro di raccolta RaeeE dovrà convalidare il modulo che certifica l’avvenuta consegna dell’apparecchio: ottenuto il modulo firmato, l’utente potrà recarsi nei punti vendita aderenti e fruire dello sconto sul prezzo di acquisto.

Il bonus tv 2021, infine, è cumulabile con il bonus decoder ovvero l’agevolazione introdotta nel 2019 e disponibile fino al 31 dicembre 2022 che prevede uno sconto fino a 30 euro per l’acquisto di un decoder digitale terrestre per famiglia con Isee fino a 20 mila euro. Così come l’incentivo per la rottamazione, il bonus viene erogato sotto forma di sconto da parte dei rivenditori ma solo previa compilazione di un modulo in cui l’acquirente dichiari di essere residente in Italia e di avere un Isee inferiore ai 20 mila euro. Tutti i cittadini intenzionati ad usufruire del bonus tv 2021 o del bonus decoder, possono verificare in autonomia la lista dei dispositivi idonei all’acquisto nella pagina messa a disposizione dal Mise - Ministero per lo Sviluppo Economico. Per capire se il nostro televisore può ricevere il nuovo standard digitale terrestre Dvb-T2 o se è necessario cambiarlo clicca qui.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500