cerca

Il flaneur

Due passi fotografici sul corso per Porta Milano

La fotogallery di uno dei rioni più antichi di Vercelli

Lo confesso, il quartiere di Porta Milano a Vercelli è il mio luogo preferito dove passeggiare in città. 
Adoro osservare i portoni, i cortili, le finestre, le architetture e i piccoli vicoli che si sviluppano sulla direttrice di corso Libertà fino all’incrocio con piazza dei Tizzoni. Il Rione di Porta Milano è uno tra i più antichi di Vercelli. Parecchio tempo fa era considerato una delle zone commerciali cittadine più importanti e fiorenti ma anticamente, era una porta di ingresso e che porta!
Scrisse a proposito il Soria nella sua Guida di Vercelli: “La stupenda Porta di Milano, che la sapienza del duca Carlo Emanuele II faceva innalzare a maggiore decoro e difesa della città di Vercelli. Elegante, porta, ma insieme colossale”. All’epoca dei Savoia aveva la funzione di confine di stato. Era rivestita interamente di marmo ed era dotata di due mezze torri con feritoie per i cannoni. Fu distrutta nel 1704. Su Porta Milano ci sono innumerevoli storie da raccontare sia accademiche che popolari.

Per questa volta però, ripromettendomi di approfondire più avanti il discorso, lascio parlare le immagini. Fotografie che sono state da me scattata durante una passeggiata la domenica mattina presto, sul tratto di corso Libertà, quando le strade sono deserte e si possono meglio percepire i sussurri di antiche geometrie e curiosare tra portoni che sono rimasti aperti lasciandosi trasportare dai colori dei fiori di primavera.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500