cerca

1892

L'anno dello sport

Luppi fonda la "Società Ginnastica Pro Vercelli"

L'anno dello sport

Il 1892 è l’anno dello sport e della nascita della Pro Vercelli. L’attività ludica e di intrattenimento, infatti, diventa sempre più preponderante in quegli anni e quell’estate è da considerarsi come il “Big Bang” dello sport vercellese. È il professore della Regia Scuola Tecnica Domenico Luppi, originario di un paese vicino a Modena, a dar vita all’unione sportiva: inizialmente la Pro Vercelli comprende tra le sue fila la sola sezione “Ginnastica”, a cui seguì, da lì a poco, l’affiliazione della sezione “Scherma”, l’antico “Club Schermistico Vercellese”, presieduto dall’avvocato Luigi Bozino. Sono queste le due discipline regine negli anni della fondazione e servirà tempo per ampliare il cerchio anche ad altri sport.

Così si legge su La Sesia del 29 maggio: “Oggi alle quattro e mezza ha luogo una interessantissima partita di gara del gioco del pallone, fra la prima quadriglia di Casale e una quadriglia di Vercelli”: si tratta di una partita di calcio, ma la società calcistica Pro Vercelli non vede ancora la luce. Il 23 giugno, invece, si tiene “Un saggio di ginnastica nella palestra scoperta in Sant’Andrea, dato dagli alunni della Scuola Tecnica, con successiva proclamazione dei premi ottenuti nella gara nazionale di Genova. La competizione a gara alla sbarra, esercizi a corpo libero, con bastone Iager, esercizi con attrezzi a squadre, appoggi”. Protagonisti sono gli allievi del professor Luppi.

Per vedere arricchita la categoria degli sport all’interno della società, però, bisogna aspettare fino al 1896, quando Bozino diventa presidente. Tante le discipline che iniziano a farsi strada in quel periodo: dall’atletica leggera al tiro a segno, passando per il tamburello, il podismo e il ciclismo.

Il 1903 è invece l’anno dell’arrivo della sezione “Football”: la fondazione avviene grazie a un’idea di Marcello Bertinetti. La prima partita ufficiale viene disputata il 3 agosto al “campo della Fiera” nell’ambito dei festeggiamenti per la festa patronale di sant’Eusebio. L’affiliazione alla “Società Ginnastica e Scherma Pro Vercelli” avviene invece nel settembre dello stesso anno. Inizialmente in tanti guardano con distacco e un certo disprezzo questo nuovo sport non considerato al livello di altre discipline considerate “auliche”, ma che ben presto accresce decisamente il numero dei propri sostenitori. Il “gioco del pallone” è già molto popolare nel nord Italia in città come Torino, Milano e Genova e, di fatto, viene importato anche a Vercelli, grazie all’intuizione di Bertinetti. Ancora non lo sa, ma ha appena dato vita ad una squadra destinata a diventare leggenda. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video