cerca

Mercato coperto

Il presidente della Regione Cirio in visita a Trino

Il sindaco ai cittadini: "Nessuna scorciatoia per le vaccinazioni"

Trino vaccinazioni

L'area dedicata alle vaccinazioni al mercato coperto di Trino

"Non ci sono scorciatoie per essere vaccinati, non si può saltare la fila". Il sindaco Daniele Pane cerca di mettere fine alle numerose richieste che giornalmente arrivano dai cittadini per sollecitare la convocazione per il vaccino per se stessi, parenti o amici. Nel frattempo la situazione numerica dei positivi in città continua a migliorare ed invece oggi, giovedì 8 aprile, in tarda mattinata il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio sarà in visita a Trino.

"Verso le 12 Cirio verrà in visita al nostro centro vaccinale di piazza Comazzi al mercato coperto - annuncia il sindaco - Quello del Comune di Trino è stato uno dei primi centri vaccinali del Piemonte, con una capacità potenziale giornaliera di 300 vaccinazioni". Pane tocca quindi il tema delle pressioni per farsi vaccinare: "Stiamo ricevendo tante chiamate, 10-12 al giorno, e messaggi da parte di persone che ci chiedono 'scorciatoie' o sollecitano un’eventuale convocazione per sé stessi, parenti o amici, relativamente ai vaccini. Faccio chiarezza: non esistono scorciatoie per essere vaccinati; le convocazioni vengono fatte, a seguito della pre adesione, direttamente dalle Asl di competenza. Il centro vaccinale di Trino è una delle tante sedi di cui dispone l’Asl di Alessandria, con personale proprio e con il supporto dei volontari (una cinquantina tra sanitari e amministrativi) reperiti dal Comune. Il centro 'entra in funzione' nei giorni e nelle modalità già comunicate, a seconda delle disponibilità dei vaccini, che non dipendono né dal sindaco né dall’Asl. Le chiamate 'd’urgenza', ovvero quelle persone che vengono convocate il giorno stesso, per coprire buchi lasciati scoperti dai soggetti che non si presentano alla vaccinazione, avvengono tramite modalità definite dalle Asl e che noi attuiamo, anche, al centro vaccinale di Trino". E aggiunge: "Perciò non esistono liste d’attesa, non è possibile prenotarsi in maniera alternativa rispetto alle procedure vigenti, e non si può saltare la fila. Io stesso aspetto pazientemente il mio turno e quello dei miei parenti: i miei nonni sono tutti over 80 e per ora non sono ancora stati vaccinati. Quindi chiedo a tutti di avere pazienza, quando sarà il vostro turno verrete chiamati se avrete compilato correttamente la procedura di pre adesione. Ricordo a tutti che per questo tipo di supporto il Comune ha organizzato, nelle giornate di apertura del centro vaccinale, un punto informazioni che aiuterà coloro che non riescono ad iscriversi autonomamente".

La situazione dei contagi in città aggiornata a mercoledì sera: "Siamo scesi a 33 positivi e registriamo due dimissioni dall’ospedale. Attendiamo sei o sette esiti di tamponi di guarigione che dovremmo avere a breve. Gli altri soggetti positivi sono più recenti e quindi dobbiamo aspettare una o due settimane per vedere scendere ancora di più il numero dei positivi a Trino, quando dovremmo arrivare sotto quota 18. Un altro aspetto positivo è che negli ultimi quattro giorni abbiamo registrato un solo nuovo positivo al Covid-19 e si tratta di un parente stretto convivente di un’altra persona già positiva, quindi una situazione sotto controllo. Chi si trova in ospedale invece pare che inizi a migliorare".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video