cerca

Tribunale di Vercelli

Cerutti: sì alla cassa integrazione causale Covid

Sono interessati 250 ex dipendenti

Cerutti

Uno sciopero davanti alla Cerutti

Finalmente una buona notizia per i lavoratori della Cerutti: la cassa integrazione richiesta la scorsa settimana dai sindacati al Tribunale di Vercelli e ai curatori fallimentari è stata accettata. Circa 250 dipendenti avranno quindi accesso all’ammortizzatore sociale con causale Covid per almeno un mese, fino alla scadenza dei termini dell’asta fallimentare dell’azienda, fissata per il 3 maggio. Ieri, giovedì 1° aprile, Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil hanno ricevuto la comunicazione ufficiale e spiegheranno i dettagli al personale alle ore 9,30 di oggi, venerdì 2 aprile, nel corso di una conferenza stampa che sarà organizzata nello stabilimento di Casale Monferrato dell’azienda. L’incontro sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook della Cgil Vercelli Valsesia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video