cerca

Prossimo appuntamento il 18 aprile

Raccolti 90 sacchi di rifiuti sulle sponde del fiume Sesia

L'iniziativa del gruppo Plastic Free Vercelli

Sugli argini del fiume Sesia si trova ogni tipo di rifiuto: valigie, musicassette, termosifoni e addirittura il copertone di un trattore. Tanti rifiuti domestici, edili e industriali, ma non solo.

Ieri, domenica 14 marzo, il gruppo cittadino dell’associazione Plastic Free ha provveduto a ripulire le sponde, riempendo ben 90 sacchi neri. “Questa è la seconda raccolta che abbiamo organizzato – ha spiegato la referente del gruppo Valeria Frigerio – Siamo rimasti circa tre ore a ripulire gli argini e abbiamo trovato ogni tipo di rifiuto. La maggior parte delle cose erano interrate. E’ un lavoro duro, ma ripaga: a fine giornata sai di aver fatto qualcosa di buono – ha proseguito - Sono molto contenta che abbiano partecipato i ragazzi e ci tengo a ringraziare l’Ufficio Ambiente del Comune per i sacchetti e per la successiva raccolta”.

Ad animare questa e ogni altra iniziativa del movimento Plastic Free è soprattutto la voglia di fare la differenza: “Il nostro obiettivo – spiega Frigerio – è sensibilizzare i cittadini: facendo vedere loro direttamente il problema e consentendogli di partecipare. Così, le persone diventano più consapevoli di quello che è la problematica dell’ecosostenibilità. Raccogliamo i rifiuti, ma bisogna anche evitare di produrli oltre che di disperderli nell’ambiente. Abbiamo in mente diversi progetti. Citando Gandhi il mio leitmotiv è 'sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo'. Io credo che il cambiamento parta nel piccolo di ognuno di noi” conclude Frigerio.

Il prossimo appuntamento sarà il 18 aprile, giornata nazionale dell’associazione Plastic Free, e per l’occasione chi lo desidera può segnalare un posto da ripulire del Comune di Vercelli.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500