cerca

La proposta

"Un lockdown totale dalle due alle quattro settimane"

Ricciardi: "Limitare al massimo la diffusione delle varianti"

Ristoranti chiusi

Un lockdown rigido su tutto il territorio nazionale, come a marzo 2020, anche se di durata limitata. Questa la linea da adottare secondo Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, per affrontare l’emergenza Covid. “Credo che il ministro della Salute sia favorevole e spero che ci sia l’appoggio del presidente del Consiglio Mario Draghi e del Governo”, afferma.

Una chiusura totale per tornare ad un’incidenza minore, questo il pensiero di Ricciardi, con il rafforzamento del tracciamento e della campagna vaccinale: “Si può trattare di due, tre o quattro settimane, tutto dipende dai dati – precisa – L’obiettivo è limitare la circolazione del virus al di sotto dei 50 casi ogni 100 mila abitanti. Ci riavvicineremmo al ritorno alla vita normale e alla ripresa economica, come dimostrano gli esempi di Cina, Taiwan, Corea del Sud, Australia, Nuova Zelanda. Ora anche Usa, Germania e Danimarca vanno in questa direzione”

Quello che spaventa maggiormente Ricciardi sono le varianti: “Quella inglese si trasmette più velocemente ed è lievemente più letale. Quella brasiliana può dare origine a reinfezioni, per la sudafricana sembra limitata l’efficacia del vaccino AstraZeneca. Per questo dobbiamo limitare al massimo la possibilità di diffusione”, conclude.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500