cerca

L'annuncio

Il ministero: "Seconda dose di AstraZeneca a distanza di 10 settimane dalla prima"

Il vaccino sarà riservato agli under 55

Vaccino Covid-19

Come affrontare la gestione della pandemia

Un flaconcino contenente dalle otto alle dieci dosi, da conservare in frigorifero e la seconda vaccinazione deve essere somministrata almeno a 10 settimane di distanza dalla prima. Così la circolare del ministero della Salute illustra il vaccino AstraZeneca. Il vaccino viene raccomandato alle persone dai 18 fino al compimento dei 55 anni in assenza di patologie che aumentino il rischio clinico associato all’infezione da Covid. Tra le categorie per cui viene raccomandato, la priorità di somministrazione, come previsto dal piano vaccini aggiornato, sarà per il personale scolastico e universitario docente e non docente, per le forze armate e di polizia, per i setting a rischio quali penitenziari e luoghi di comunità e per il personale di altri servizi essenziali e, a seguire, per il resto della popolazione.

Il flaconcino può contenere dalle otto alle dieci dosi: non aperto deve essere conservato in frigorifero (2°C – 8°C) e non deve essere congelato. I flaconcini devono essere tenuti nell'imballaggio esterno per proteggerli dalla luce. Il flaconcino non deve essere diluito e non deve essere agitato. Il ciclo di vaccinazione con AstraZeneca consiste in due dosi separate (da 0,5 ml ciascuna). "L’Aifa, rilevando che i dati attualmente disponibili indicano che già dopo 4 settimane dopo la prima dose si raggiunge un livello di protezione efficace che si mantiene fino alla 12esima settimana e che, quanto all’effetto della seconda dose, questo appare più consistente quanto più ci si avvicina alla 12esima settimana, raccomanda che la seconda dose dovrebbe essere somministrata idealmente nel corso della 12° settimana (da 78 a 84 giorni) e comunque ad una distanza di almeno 10 settimane (63 giorni) dalla prima dose".
 
Nella circolare è presente anche un chiarimento sul consenso informato per i vaccini contro il Covid. "La manifestazione di consenso sottoscritto in occasione della somministrazione della prima dose è valida per tutto il ciclo vaccinale, comprensivo di prima e seconda dose. Non è pertanto necessario compilare nuovamente il modulo di consenso all’atto della seconda dose vaccinale".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500