cerca

Trittico dantesco - progetto multimediale

Dal Museo Leone il racconto del Conte Ugolino

Secondo appuntamento di 'Infin che il mar fu sovra noi richiuso'

Federico Grassi

Federico Grassi nell'interpretazione del racconto del Conte Ugolino nella sala di Sana Maria Maggiore del Museo Leone

Il racconto del Conte Ugolino: al XXIII Canto dell'Infermo dantesco è dedicato il secondo appuntamento, in programma venerdì 16 aprile alle 21 del progetto multimediale dal titolo 'Infin che il mar fu sovra noi richiuso - Vercelli Dante 700', volto a celebrare i 700 anni della morte del sommo poeta. A interpretarlo sarà l'attore Federico Grassi. 

Il progetto del Comune di Vercelli è realizzato in collaborazione con la Fondazione Museo Borgogna, la Fondazione Museo Leone e l’associazione culturale Ananke Teatro ed è strutturato in tre puntate, in cui vengono rappresentati ed interpretati, dall’attore Federico Grassi, i tre canti dell’Inferno, il canto XXVI Ulisse (già in streaming il 9 aprile); il canto XXXIII Conte Ugolino (dal Museo Leone) e il canto V Paolo e Francesca (dal Museo Borgogna). A introdurre il trittico dantesco è il giornalista e scrittore Paolo Pomati, che illustra la storia dei luoghi scelti per la rappresentazione e introduce il tema del canto interpretato da Grassi.

Le tre puntate di 'Infin che il mar fu sovra noi richiuso - Vercelli Dante 700' sono in streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook 'Città di Vercelli', a partire dalle 21. Dopo quello del 16 è in programma un ulteriore appuntamento per venerdì 23 aprile. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500