cerca

incontro

Il genio femminile nella storia

Annamaria Bava relatrice per il Soroptimist Club

Soroptimist Annamaria Bava

Un momento dell'incontro con la dottoressa Annamaria Bava

Il Soroptimist di Vercelli, con la sua presidente Rita Manuela Chiappa, coglie una nuova opportunità per tornare a parlare di donne, di cultura, di pagine importanti per i ruoli femminili nella storia. Ospite e relatrice per le socie, la dottoressa Annamaria Bava, direttrice della Galleria Sabauda e uno dei tre curatori della mostra “Le signore dell’arte tra ‘500 e ‘600” - 140 opere di 34 artiste italiane - in programma al Palazzo Reale di Milano.


L’incontro, organizzato via zoom, si è aperto col consueto suono della campana, a cui sono seguiti i saluti della presidente Chiappa alle socie in collegamento, agli amici del Museo Borgogna e ad altre sorores italiane invitate all’evento. La dottoressa Bava ha accompagnato tutti in una sorta di visita virtuale alla mostra. Il percorso espositivo è stato allestito seguendo vari criteri, l’estrazione familiare o sociale delle pittrici o i soggetti scelti nei quadri ispirandosi spesso alle biografie delle protagoniste tramandate da Giorgio Vasari.


Si possono trovare opere della famosa Sofonisba Anguissola, citando in particolare la “Partita a scacchi” proveniente da Poznan in Polonia; della bolognese Lavinia Fontana, famoso il suo “Autoritratto allo studio” normalmente agli Uffizi; della bolognese Elisabetta Sirani, che pur morendo a soli 27 anni ha lasciato opere potenti (una delle quali si trova nel Museo Borgogna di Vercelli ed è tra le protagoniste della mostra) in cui vengono esaltati il coraggio e la forza delle donne; la piemontesissima Orsola Maddalena Caccia e tante altre artiste dai nomi forse meno noti (suor Lucrina Setti, Barbara Longhi, Fede Galizia, Giovanna Garzoni). Non poteva mancare Artemisia Gentileschi, esempio paradigmatico dell’emancipazione femminile nelle arti e non solo, con le cui opere si conclude il percorso pensato dai curatori.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500