cerca

Cigliano - Frazione Petiva

Addio a Horiki Katsutomi, protagonista della scena artistica internazionale

Di recente messe in cantiere mostre a Dubai, Londra e Tokyo

Horiki Katsutomi

il pittore di origini giapponesi Horiki Katsutomi, aveva 92 anni

Cigliano: addio a Horiki Katsutomi, pittore di origini giapponesi che ha esposto in tutto il mondo. Aveva da poco compiuto 92 anni.

Ciò che colpiva entrando nel suo studio, accanto alla casa dove viveva in frazione Petiva, era anzitutto il profumo intenso dei colori. Nonostante avesse smesso di dipingere da circa 6 anni, Katsutomi era rimasto sulla scena artistica internazionale con un ruolo da protagonista. E lo sarà ancora dopo la sua morte, considerando che di recente erano state messe in cantiere tre mostre a DubaiLondra e Tokyo. Proprio nella sua Terra d'origine Katsutomi aveva inviato tutte le opere che conservava con sé. "Forse sentiva la sua fine vicina e voleva, in un certo senso, tornare a casa" ricorda chi lo conosceva.

Katsutomi viveva in Italia dal 1969 e da circa vent'anni si era stabilito alla Petiva con la moglie Erminia Ardissino. Nonostante tutto, era sempre rimasto legato al suo Paese. Qui aveva iniziato il suo lungo percorso di artista, dipingendo i primi quadri da autodidatta all'epoca del liceo. "Mi sono laureato in ingegneria, ma subito dopo ho capito che il ragionamento matematico, rigoroso, non faceva per me - ricordava - Al contrario, è nell'arte che ho trovato il mio linguaggio".

La sua produzione artistica non è mai rimasta ancorata a uno stile. "I critici apprezzavano i miei quadri ma io mi annoiavo" aveva affermato Katsutomi parlando a proposito di una delle svolte che hanno scandito la sua carriera. Dalle prime vedute di Tokyo, colpita dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, si era convertito alla metafisica per poi dedicarsi allo studio dell'opera di Piero della Francesca. Infine la serie di dipinti ispirati al mito dell'Odissea, che gli ha fruttato la definizione di "navigante instancabile" da parte degli addetti ai lavori.
Cigliano aveva reso omaggio a Katsutomi con la mostra Oltre il Blu curata da Graziano Prola, durante l'ultima rassegna del 2018. In quell'occasione le sue opere avevano dialogato con quelle del giovane illustratore Gabriele Pino.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video