cerca

Museo Borgogna - Vercelli

Madonna del latte, i 700 anni della morte di Dante, Servizio civile

Dal Rinascimento piemontese ai giorni nostri: le iniziative

Madonna del latte di Aimo Volpi

Un particolare della Madonna del latte di Aimo Volpi conservata al Museo Borgogna

Museo Borgogna: la Madonna del latte di Aimo Volpi, protagonista in pausa pranzo di un breve percorso guidato. "Da alcuni mesi ci prendiamo cura di una nuova ospite: una delicata Madonna del latte di Aimo Volpi di una collezione privata ha trovato collocazione fra altri importanti dipinti del Rinascimento piemontese - spiegano dallo staff museale -. Se volete dedicarvi una pausa di cultura e bellezza, il piccolo dipinto sarà protagonista giovedì 18 febbraio di un breve iniziativa, prevista dalle 13,30 alle 14,15, condotta da Alessia Meglio, schedatrice del Museo e guida turistica". 

Ma di cosa si tratta? La Madonna del latte attribuita ad Aimo Volpi è databile intorno al 1500 ed è stata concessa al Museo Borgogna in comodato da un collezionista privato che vuole mantenere l'anonimato. L'importanza della presenza della tavola nell'allestimento è di carattere storico-scientifico. Infatti come sottolineato da Massimiliano Caldera, funzionario della Soprintendenza per la città Metropolitana di Torino, in occasione della presentazione dell'opera, la stessa completa una sequenza espositiva di lavori della bottega dei Volpi, un piccolo tesoro che illustra i passaggi del gusto. L'opera di raffinata qualità espositiva era concepita per la devozione privata.

Ma non è tutto. Il Borgogna propone inoltre nuovo progetto per stimolare la creatività: Mail Art. "Abbiamo a cuore la vostra creatività che, nei momenti difficili, può essere un sostegno per la salute di tutti - sottolineano dallo staff museale -. Per questo motivo, insieme all'associazione Printmaking Vercelli, vi proponiamo di partecipare al progetto artistico di Mail Art. Per celebrare i 700 anni dalla morte di Dante vi chiediamo di lasciarvi ispirare dalla Divina Commedia ma anche dal nostro
territorio. L'invito a realizzare un'opera formato cartolina e spedirla è aperto a tutti, grandi e piccoli, così potremo sentirci vicini anche da lontano". Tutti i lavori che giungeranno via posta entro il 30 aprile, verranno esposti al Museo Borgogna a partire dal 9 maggio. 

Infine: ultimi giorni per partecipare al nuovo bando per il Servizio Civile, in scadenza il 15 febbraio. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video