cerca

Crescentino

"Mi manda il sindaco a fare i tamponi". Ma è una truffa

Vittime due cittadini che hanno creduto al malvivente

Test tampone

Il sindaco di Crescentino non ha autorizzato nessuno a fare i tamponi a domicilio. C’è stata una truffa dei tamponi, di cui sono rimasti vittime due cittadini. Spiega il primo cittadino Vittorio Ferrero: «Questa mattina si è presentato alla porta di due concittadini un individuo, affermando di dover fare il tampone e di essere autorizzato dal sottoscritto. Il malvivente è stato fatto entrare in casa e ha derubato i malcapitati. Nessuno è autorizzato a eseguire i tamponi a domicilio, non aprite e chiamate immediatamente il 112».
Una nuova truffa per cui l’arma di difesa più valida è la tempestiva segnalazione alle forze dell’ordine.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500