cerca

Chiacchiere di moda

Miu Miu e Levi’s: una collaborazione che stavamo aspettando

Il nuovo vintage targato Upcycled

Levi's e Miu Miu

E' tempo di entrare in un loop atemporale: il denim. Jeans lunghi, corti, a zampa, a sigaretta, di ogni forma e vestibilità, accomunati da un materiale quale il denim, che ha l’immenso pregio di essere versatile e soprattutto comodo. Nella stagione che per eccellenza si accompagna al denim, la primavera, nasce la collaborazione agenerazionale di Miu Miu con Levi’s.

Il marchio di Miuccia Prada vuole proporre nuovamente il tema della sostenibilità, prendendo i pezzi iconici del brand americano, su tutto i 105 – che non hanno di per sé bisogno di alcuna presentazione – e le giacche in denim, reinventandoli a suon di dettagli col marchio di fabbrica Miu Miu. Proprio la settimana scorsa abbiamo discusso dell’importanza del riutilizzo e quale miglior esempio di questo per scendere in campo. Come sempre Miuccia sa far parlare di sé. Solo pensare a una nuova etichetta rosa che si va a sostituire all’emblematico timbro Levi’s con l’aggiunta della nuova protagonista del progetto – Miu Miu – stiamo già assistendo a un approccio di rottura. Upcycled di Miu Miu con Levi’s riutilizza i 105, originali made in Usa negli anni Ottanta e Novanta, e li impreziosisce di brillanti, fiori e divertenti toppe underground. È il matrimonio di pezzi intramontabili e il giocoso spirito di Miu Miu.

Si sa, Levi’s è simbolo per eccellenza del vintage e vederlo in collegamento con uno spirito del tutto attuale, che mantiene comunque lo status del denim, dà un effetto più divertente, che alleggerisce l’atmosfera di una moda in profonda crisi da pandemia. Un cerchio che si chiude, ma che ad ogni tratto guadagna un pezzetto in più di credibilità. Miuccia – che già l’anno scorso aveva proposto il riutilizzo di pezzi non brandizzati dando loro nuova vita – ha con questo secondo progetto di Upcycled by Miu Miu fatto un passo in avanti su grande scala, per dare il “buon esempio” e ricordare che se un capo è iconico, sarà allo stesso tempo timeless (senza tempo), e per sua natura non sarà mai fuori moda, ma passibile di una lettura differente, pronto a nuova vita nel momento adatto. E il 2021, a mio avviso, lo è.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500