cerca

Chiacchiere di moda

Quando il Covid impedisce lo sci: un viaggio attraverso i look e i ricordi

La stagione sciistica sembra non ripartire, ma i pezzi trasversali non hanno stagionalità

Sci e moda

Sarebbe stato bello poter fare sfoggio anche quest’anno di look alla moda sulle nostre stupende piste da sci italiane.

Diciamo che l’annuncio di San Valentino di un posticipo ulteriore dell’apertura degli impianti sciistici ha fatto affievolire la possibilità di un ritorno dell’abbigliamento da sci o del tanto apprezzato look après-ski. È vero, se le condizioni permangono – e mi riferisco qui al colore giallo della regione Piemonte – nulla impedisce di recarsi in montagna per gite fuori porta all’insegna di aria più salutare, sport alternativi o paesaggi mozzafiato.

Persiste comunque una mancanza grande rispetto al passato, dovuta al fatto che il Covid c’è, le limitazioni si impongono e noi, volenti o nolenti, dobbiamo rispettarle. Ecco perché, cogliendo quest’ondata nostalgica – soprattutto alla vista delle cime innevate a puntino -, quest’anno ci dobbiamo limitare a viaggiare nel passato, attraverso i look che hanno fatto sgranare la vista, le bacheche social che di questi tempi pullulavano di immagini sulla neve e ricordi di settimane bianche in compagnia.

Non me ne vogliano i lettori, se non fisicamente, almeno concediamoci il lusso di viaggiare attraverso i ricordi, che sono stati uno dei motori portanti del 2020, e iniziano ad avere un peso anche in questo 2021. Rimaniamo in Italia, dove le sorelle Ferragni hanno tutti gli anni un posto d’onore nella selezione delle catsnow migliori, con giacche a vento hi-tech, maschere specchiate di ogni forma e brand – purché nel novero dell’alta moda, pellicce ecologiche e berretti che incorniciano i volti delle influencer. Proprio a San Valentino 2021, Valentina Ferragni con la sorella Francesca e i rispettivi fidanzati hanno scelto Bormio per praticare lo sci alpino, non dimenticandosi anche in questa occasione – di certo molto faticosa – di essere influencer di moda: la sorella più piccola del trio Ferragni ha indossato un look total white, impreziosito da cappello in lana Dior. Che dire, Valentina Ferragni sembra avere imparato molto dalla più famosa sorella maggiore.

Mi sembra però anche doveroso rimanere più sul generico: una tendenza iniziata una decina di anni fa e tuttora in voga ha trovato anche quest’anno uno spazio proprio per la sua natura versatile. Scarponcini, stivaletti e sneakers con platform importanti hanno lasciato la location esclusiva della montagna per essere sfruttati quotidianamente: Mou e Ugg sono tra i nomi più famosi. Ecco, forse, quest’anno più che mai, essendo il ritorno agli sci lontano o comunque probabilmente un po’ utopico, accontentiamoci di regalarci qualche item versatile: un paio di occhiali ad alta protezione UV o un berretto potrebbero essere un buon inizio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500