Thursday

, 20 June 2019

ore 13:48

Vercelli

08-06-2019 08:00

Vercelli: nuovo reparto intitolato al dottor Provera
Patologia neonatale, spazi colorati e macchinari innovativi
 
"So quanto Sandro abbia voluto bene a questo posto e sono felice che venga inaugurata nel giorno in cui avrebbe compiuto 70 anni. Di lui voglio ricordare la modestia infinita, la grande umanità e la professionalità".

Rosy Beltarre, moglie di Sandro Provera, ha assistito visibilmente commossa all’intitolazione al marito del rinnovato reparto di Patologia neonatale dell’ospedale Sant’Andrea. Nuove dotazioni, spazi colorati in glicine e verde e soprattutto gli innovativi macchinari donati da 'Un gol per la Pediatria' - primo tra tutti la super tecnologica incubatrice ibrida - che permetteranno alle famiglie vercellesi di non spostarsi a Novara o in altri ospedali per curare i propri piccoli.

Guidati dal primario Gianluca Cosi e dalla caposala Michela Braghin, gli ospiti hanno raggiunto il nuovo ingresso del reparto di Patologia neonatale attraversando corridoi colorati che rappresentano un paesaggio marino, allestiti grazie ad Abio. La stanza che precede l’ingresso della rinnovata sezione del reparto di Pediatria è dedicata alle mamme che vogliono donare il proprio latte: ospita le due poltrone che furono donate nel 2017 da Rosy Beltarre e alcuni suoi amici.

Le camere 'dei fiori' e 'dei cuori' sono riservate alle mamme che desiderano stare vicine al proprio bimbo ricoverato. Una foto del dottor Provera è stata collocata in una stanza in mezzo alle farfalle, per ricordare un episodio raccontato dalla moglie, avvenuto dopo la sua morte: "Stavo giocando a tennis, e una farfalla continuava insistentemente a posarsi su di me nonostante fossi in continuo movimento" ha detto. Nel corridoio è stato poi installato un pannello, contenente lettere e ricordi dell’ex primario scritti da infermiere e colleghi di Pediatria, che non lo hanno certo dimenticato. "Ancora adesso, quando passo in reparto, sento qualcuno che dice: Oh, arriva la 'sua' Rosy" ha affermato Beltarre.

Attualmente la Pediatria dell’ospedale di Vercelli registra 100-110 ricoveri l’anno. "Il reparto di Patologia neonatale - precisano dall’Asl - presta assistenza a bimbi nati prima del termine di età gestazionale uguale o maggiore a 34 settimane e con un peso alla nascita uguale o maggiore di 1500 grammi".

L’attività assistenziale prosegue anche dopo le dimissioni dall’ospedale, attraverso l’ambulatorio di 'follow-up' del neonato patologico, con visite di controllo, ecografie dell’encefalo e altri controlli, in collaborazione con Neuropsichiatria infantile.




Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2019 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.