Sunday

, 9 August 2020

ore 16:34

Provincia

27-07-2020 17:09

Cigliano: la sede dell'asilo chiusa per il rischio di cedimento
Oggi, lunedì 27 luglio, emessa l'ordinanza
 
Cigliano: l'edificio che ospita la scuola dell'infanzia è stato chiuso perché a rischio cedimento. Molto probabilmente rimarrà tale anche a settembre.

L'anno scolastico non ripartirà nella scuola Ortensia Marengo, "salvo miracoli" afferma il sindaco Diego Marchetti. L'ordinanza di chiusura dei locali di via Bertazzi è stata emessa oggi, lunedì 27 luglio, e apre una serie di punti interrogativi, specialmente per le circa 80 persone, tra alunni e personale, che sarebbero dovute rientrare in classe a settembre.

"Ho già incontrato la dirigente scolastica Rita Baglieri - afferma il sindaco - Prossimamente, spero in settimana, parteciperò a un tavolo in Regione per risolvere il problema dell'anno scolastico".

Ma quali sarebbero le cause di un pericolo così grave? L'edificio è stato inaugurato piuttosto di recente, nel 2006. "Sono in attesa di ricevere le carte, al momento non posso dire di più - risponde Marchetti - Quel che è certo è che la scuola rimarrà chiusa fino a data da destinarsi".

Alcuni mesi fa una parte del marciapiede esterno aveva ceduto, obbligando i responsabili a chiudere il passaggio. "Non è solo questo il problema" puntualizza il sindaco, che ricorda come lo scorso autunno avesse notato degli indizi preoccupanti sulla struttura. "Avevamo commissionato una verifica a esperti esterni, tra cui vigili del fuoco e ingegneri. Il controllo era poi stato rinviato a causa dell'emergenza Coronavirus, oggi abbiamo i primi risultati che ci consigliano di non correre rischi".

Anna Ceoloni
Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Cartolina dalla Sicilia - Saluti da un vercellese in vacanza

Copyright © 2020 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.