Wednesday

, 30 September 2020

ore 11:09

Pagina Nazionale

21-07-2020 12:08

Corte costituzionale: 'Pensione agli invalidi civili totali dai 18 anni'
Il Decreto rilancio ha portato l'importo a 516 euro
 
L'aumento della pensione di inabilità per gli invalidi civili totali deve scattare al compimento dei 18 anni e non dei 60. Lo ha stabilito la Corte costituzionale con la sentenza 152/20, pubblicata il 20 luglio.

“Per la Consulta, infatti, è irragionevole il requisito anagrafico stabilito dalla legge: non è logico rimandare il cosiddetto 'incremento al milione' dal momento che le minorazioni psico-fisiche non dipendono dall’invecchiamento ma derivano a monte da una condizione patologica intrinseca – spiega lo 'Sportello dei diritti' - E ciò perché le minorazioni portate dall’invalidità totale non sono diverse nella fascia anagrafica tra diciotto e cinquantanove anni (laddove con la maggiore età sorge il diritto alla pensione) e dopo i sessant’anni: la condizione dell’interessato dipende dalla menomazione pregressa e non dal superamento di determinate soglie anagrafiche”.

Infine, il Decreto Rilancio approvato definitivamente dal Senato ha reso ufficiale l’aumento della pensione di invalidità 2020 che raddoppierà quasi arrivando ai 516 euro mensili. Nei prossimi giorni probabilmente è attesa la circolare informativa Inps che decreterà le modalità di liquidazione e i soggetti a cui spetterà.
Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

Copyright © 2020 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.