Monday

, 27 May 2019

ore 02:17

Cronaca

20-04-2019 09:00

Vercelli, omicidio Bessi: a giugno udienza alla Suprema Corte
Il sospettato Giovanni Perini intanto è in libertà
 
Udienza il 3 giugno davanti ai giudici della prima sezione della Suprema Corte per Giovanni Perini, il pensionato settantenne principale sospettato per la morte di Antonello Bessi, il ciclista ucciso con 13 coltellate nel garage della sua villetta di via Manzone, la mattina del 4 settembre 2018. Il ricorso è stato presentato dai legali dell’uomo dopo che i giudici del Tribunale del Riesame di Torino nel febbraio scorso avevano accolto in parte l’appello presentato dalla Procura di Vercelli contro la decisione di scarcerazione del gip, e avevano disposto, evidentemente ritenendo sussistenti gli elementi indiziari a suo carico, la misura degli arresti domiciliari. Perini nel frattempo è libero, in quanto la misura diventa efficace solo se la Cassazione rigettasse il ricorso.

Un’indagine lunga e complessa quella relativa alla morte del ciclista, un delitto il cui movente, almeno all’apparenza, resterebbe ancora avvolto dal mistero; motivi economici, per investigatori ed inquirenti. C’era stata anche la “confessione” del pensionato, avvenuta al termine di una lunga notte in Questura, quando aveva confessato il delitto senza però rivelarne il motivo; confessione poi ritrattata nel corso di due interrogatori.






Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

nuvole

Copyright © 2019 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.