Thursday

, 12 December 2019

ore 04:37

Provincia

12-07-2019 13:38

Varallo: Gabry Ponte inaugura lo spettacolo dell'Alpàa
Una manifestazione unica: al via l'edizione numero 43
 
​​​​"Pagherei per questa birra buona. Per averla sempre quando uno suona. Porto dentro quei sorrisi, le parole, gli sguardi, i visi. E qualcuno ancora si stupisce del fuoco sacro che ci unisce. Scosse forti dell’anima che nessuno scorderà più".

Il testo 'Gioia infinita' dei Negrita sembra calzare a pennello per la 43ª edizione dell’Alpàa, che andrà in scena a Varallo da questa sera (venerdì) fino a domenica 21 luglio. Vuoi perché il gruppo di Capolona sarà fra i protagonisti del cartellone musicale - il loro concerto è in programma mercoledì 17 , vuoi anche perché in quelle parole sembra davvero essere cristallizzata la più importante festa della provincia. C’è la possibilità di bere qualcosa e stare con gli amici, c’è l’opportunità di ascoltare ottima musica (tutti i concerti, come sempre, sono gratuiti) e c’è soprattutto la fortuna di non dimenticare più una serata ai piedi del Sacro Monte.

E quindi su il sipario!

Questa sera si esibirà Gabry Ponte: il disc jockey capace di vendere oltre 10 milioni di dischi nel mondo insieme agli  Eiffel 65.

La bravura degli organizzatori dell’Alpàa sta proprio qui: saper adattare ai tempi una festa che, un tempo, era quella dei pastori che scendevano a valle per dare vita al mercato dei prodotti della montagna. Il successo dell’Alpàa è determinato dalla sua formula originale che propone: oltre alla mostra mercato, dislocata per le vie del centro storico, ci sono musica, arte, cultura, enogastronomia, sport, folklore. "Scosse forti dell’anima che nessuno scorderà più", appunto.

Spazio dunque a tante idee e altrettanti progetti ma senza dimenticare le tradizioni. Quest’anno gli artigiani saranno al lavoro nella zona di ponte Antonini. "Grazie a Confartigianato - interviene il sindaco, Eraldo Botta - riusciamo a tramandare questo fondamentale aspetto della nostra terra".

Difficilmente poi si potrà dimenticare la giornata di domani, sabato 13, grazie a Vittorio Sgarbi. Il più noto critico d’arte italiano accompagnerà infatti una troupe di Linea Verde alla scoperta delle bellezze di Varallo (la puntata andrà poi in onda venerdì 16 agosto su Rai Uno).

Alla sera, al Sacro Monte, porterà poi in scena lo spettacolo sui 500 anni dalla nascita di Leonardo da Vinci. "Siccome i posti sono limitati, come ogni anno invito le persone ad arrivare con un po’ di anticipo - dice il primo cittadino - Il poter assistere a una simile rappresentazione, in un contesto che è stato dichiarato patrimonio Unesco, è davvero un’occasione unica e irripetibile".

"Voglio una vita spericolata" auspicava, nel 1983, Vasco Rossi. Cosa c’è di più 'spericolato' di organizzare un torneo di videogiochi in una Pinacoteca? Il 'coniglio' è stato estratto dal cilindro delle idee del sindaco Botta. Così mentre i ragazzi potranno gareggiare fra loro nei cortili della struttura, i genitori potranno ascoltare il tributo a Vasco che verrà proposto, domenica 14, dalla Rocketti Band. Mentre il gruppo, magari, ricorderà che la realtà va guardata in faccia perché "è più 'sicura'. Guardala in faccia la realtà, è meno dura", i ragazzi giocheranno a calcio sul campetto in sintetico che è stato allestito sempre all’interno del cortile della Pinacoteca. D’altronde uno degli obiettivi dell’Alpàa, da sempre, è quello di "permettere alle famiglie di stare insieme, di poter vivere in tranquillità un’intera giornata" come ricorda ancora il sindaco. "Ecco perché, come sempre, cerchiamo di offrire più cose possibili, più idee possibili ma che siano complementari per adulti e ragazzi".

In un tempo in cui si corre il rischio che "luci a San Siro non ne accenderanno più", si va in cerca di certezze. Una di queste è proprio l’inconfondibile voce di Roberto Vecchioni che salirà sul palco di piazza Vittorio Emanuele II lunedì 15 luglio. Il calendario dell’Alpàa corre via veloce proprio come «passano i giorni cantati in un magico assolo, dove non vedono gli occhi c’è molto di noi, senti che tutto l’amore puoi darlo a qualcuno, come un riflesso ritorna più grande che mai». Le avete riconosciute? Sono le parole di 'Giorni Cantati' di Riccardo Fogli. Il frontman e bassista dei Pooh, tra il 1966 e il 1973, si esibirà martedì 16 luglio. Poi, come anticipato, mercoledì 17 ci saranno i Negrita.

"E ora che ho imparato a sognare, non smetterò". Perché i sogni d’estate possono e devono avere come colonna sonora anche dai dj, come quelli di Radio Deejay che suoneranno giovedì 18 luglio. Qualcuno, magari, vorrà una Coca e invece ci sarà una Pepsi ma che importa...: venerdì 19 si esibirà il rap Carl Brave, 'padrone' delle classifiche musicali. E siccome l’Alpàa è la festa di tutti, sabato 20 ci sarà il festival della canzone 'Una voce per l’Alpàa'. Durante il gran finale, domenica 21, Luca Carboni ricorderà a tutti che "ci vuole un fisico bestiale... per resistere agli urti della vita".

Insomma: ci sono davvero tutti gli ingredienti per l’ennesima edizione straordinaria della festa. "L’Alpàa è la dimostrazione - conclude Eraldo Botta - che se si vuole, le cose si possono fare. Non serve piangersi addosso, dare la colpa a questo o quel particolare: bisogna rimboccarsi le maniche e cercare sempre di fare qualcosa che porti beneficio al territorio".

Matteo Gardelli
2019 - Riproduzione Riservata


Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Si sta come d'autunno - Sugli alberi le foglie

Andrea Cherchi

Copyright © 2019 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.