Monday

, 6 April 2020

ore 08:10

Cronaca

25-03-2020 13:19

Coronavirus: 'Quando finirà? Dire giugno non è irrealistico'
La stima di Massimo Galli, responsabile Malattie infettive del Sacco di Milano
 
Quando finirà l'emergenza legata al Coronavirus? "Non presto. Spero che ne verremo fuori anche prima, ma parlare di giugno non è irrealistico" dice Massimo Galli, responsabile del Dipartimento malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano.

L'esperto, già nei giorni scorsi durante un'altra intervista (leggi qui), aveva chiaramente detto: "La mia speranza è che dal Covid-19 ci si possa liberare in non più di tre mesi dal momento dell’applicazione di determinate regole. E ho già dato un termine agghiacciante: non è e non sarà una cosa breve. Se lo sarà, sarò il primo a essere felice e a fare una festa". Oggi, mercoledì 25 marzo, il responsabile di Malattie infettive del Sacco ha spiegato, durante un collegamento con Sky Tg 24, che "bisogna guardare costa succedendo a Wuhan, dove stanno cominciando adesso a vedere la fine di questa storia".

Nelle scorse ore era già intervenuto anche Walter Ricciardi, consigliere del ministero della Salute e membro italiano dell'Organizzazione mondiale per la Sanità. "Questi provvedimenti di emergenza dovrebbero durare ancora per qualche settimana - ha detto - Poi saranno seguiti da una 'nuova anormalità'. Per tornare alla vita di prima dell'epidemia serviranno sia la cura sia il vaccino". Non solo. Ricciardi ha anche aggiunto: "Dobbiamo continuare per qualche settimana il lockdown, che ci serve per invertire la curva epidemica - ha spiegato intervenendo in una diretta sul profilo Instagram degli editori Laterza - Per tornare alla normalità ci vorrà tempo" (leggi qui).

Matteo Gardelli
















Crpwebtg

alla redazione proponi ...

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

foto giorno »

Andrà tutto bene

Copyright © 2020 La Sesia S.r.l. via Quintino Sella 30, 13100 Vercelli
Reg. Imprese VC C.F. 00146700026 - P.IVA IT 00146700026 - R.E.A. VC44243 - C.S. euro 130.000,00 i.v.